logo

Padre Francis Limo Riwa


padre francis limo riwa1

 

padre francis limo riwa2

 

 

 

 

 

 

 

padre francis limo riwa3

 

 

 

Francesco Limo Riwa (pronunciato Lee-moe Ree-wah) nasce sulle pendici del Monte Kilimangiaro in Tanzania settentrionale il 23 marzo 1956 da Barnabas e Francesca. Ha quattro fratelli (due sono deceduti) e quattro sorelle. La sua famiglia coltivava e vendeva caffè e banane per il loro sostentamento.

Padre Riwa andò nel vicino Kenya per proseguire la sua formazione scolastica superiore (high school) in quanto il Kenya vantava un miglior sistema di istruzione.

In Kenya completò i suoi studi di scuola superiore frequentando il liceo di Thai e rispose alla chiamata di Dio, decidendo di studiare per il Sacerdozio Cattolico.

Padre Riwa il 1. ottobre 1983, dopo gli studi al seminario di San Tommaso d'Aquino a Nairobi, venne ordinato sacerdote cattolico per il servizio del popolo di Dio nella diocesi di Meru, in Kenya.

Dopo diversi anni trascorsi come insegnante nel seminario minore San Pio X, fu assegnato quale pastore ai Pastori nomadi nella regione desertica del nord del Kenya, dove fondò Oldonyiro Catholic Parish.

La combinazione tra terra arida ed assenza di pioggia nella regione desertica (savana) aveva provocato una povertà diffusa. Tuttavia un fiume scorreva attraverso la zona e Padre Riwa vide questo fiume come la soluzione del problema della siccità.

Egli stesso aveva insegnato italiano ed avvicinato il popolo italiano al problema della siccità. In esso trovò sostegno per la costruzione della diga sul fiume e di un acquedotto con un serbatoio di ottocentomila litri come pure l'installazione di una turbina per pompare l'acqua per uso domestico e per l'irrigazione, trasformando così l'area.

Iniziò la sua opera fondando 3 collegi e 30 scuole materne mobili che diedero la possibilità a 2.000 bambini poveri nomadi di accedere ad un'istruzione primaria e secondaria di qualità. In seguito venne costruito un villaggio che nel corso degli anni permise ad oltre 10.000 bambini nomadi di andare a scuola.

Nel 1998 Padre Riwa fu nominato direttore medico diocesano per la sorveglianza di 43 dispensari e di 7 ospedali sotto la responsabilità della diocesi di Meru e gli venne chiesto di fondare una nuova parrocchia a Nchiru.

Padre Riwa serve anche il comitato esecutivo diocesano ed è consigliere del vescovo di Meru. Nel 2009 ha ricevuto il riconoscimento per la sua leadership e per il suo servizio alla Comunità. Padre Riwa è stato inoltre eletto anziano dai capi villaggio; un evento raro per un non-keniota.

Il 19 agosto 1999 Padre Riwa iniziò la sua opera a favore dei bambini di strada, accogliendo 10 ragazzi orfani dalle strade di Meru e li portò nella sua parrocchia a Nchiru. Per il primo mese dormirono nella piccola Chiesa. In seguito venne costruito un rifugio con pezzi di scarto di rivestimento metallico. Un anno più tardi questo semplice riparo è stato sostituito da una struttura in legno e nuovi ragazzi arrivarono. Oggi il villaggio San Francesco accoglie 569 bambini e  ragazzi orfani o di strada di età compresa tra i 6 e 19 anni (dati marzo 2019).

Nel corso del 2003 iniziò la costruzione di un secondo villaggio ubicato sempre a Nchiru chiamato Santa Clara che oggi accoglie 447 bambine e ragazze orfane o povere di età compresa tra i 6 e i 19 anni (dati marzo 2019).

Nel corso del mese di settembre 2018 è stata inaugura la prima casa di accoglienza per bambini e bambine con il virus dell’HIV dalla nascita, ubicato a poche centinai di metri dal Villaggio San Francesco, nell’ambito del progetto Santa Filomena. A oggi vengono assistiti 178 bambini sieropositivi (dati marzo 2019).

Copyright © 2019 Associazione Futuro e Speranza - Tutti i diritti riservati
Il presente sito è stato prodotto e donato da Mindful Wealth Pte Ltd, 55 Mohamed Sultan Road, #01-03 Sultan Link, Singapore 238995

Aggiornamento e Webmaster Erik Lucini

Realizzato da AMODEO design